13.08.2018

Comunicato Asco Holding S.p.A.

13 agosto 2018 – Asco Holding S.p.A. (“Asco Holding” o la “Società”) comunica che lo scorso 10 agosto 2018 è terminato il periodo per l’esercizio del diritto di recesso, ai sensi dell’art. 2437 del codice civile, da parte dei titolari di azioni Asco Holding che in data 23 luglio u.s. non hanno concorso all’approvazione della delibera avente ad oggetto alcune modifiche statutarie, tra cui la proroga del termine di durata della società e l’introduzione di limiti alla circolazione delle azioni.
Sulla base delle comunicazioni pervenute alla Società, il diritto di recesso è stato esercitato per n. 37.464.867 azioni (le “Azioni Oggetto di Recesso“), rappresentanti il 26,76% del capitale sociale di Asco Holding, per un complessivo controvalore pari a Euro 140.493.251,25 calcolato al valore di liquidazione di Euro 3,75 (tre/75) per ciascuna azione, stabilito in conformità all’art. 2437-ter del codice civile. Il pagamento di tale importo è stato chiesto per il 13,96% del capitale sociale di Asco Holding in denaro e per il 12,80% mediante attribuzione di azioni della controllata Ascopiave S.p.A.
Qualora, successivamente alla data odierna, la Società dovesse ricevere ulteriori comunicazioni di recesso, legittimamente predisposte ed inviate mediante lettera raccomandata A/R entro il 10 agosto 2018, si provvederà a rettificare i suddetti dati mediante apposita comunicazione ai soci.
Dal momento che il numero delle Azioni Oggetto di Recesso è inferiore al 38,48% delle azioni di Asco Holding e che il numero dei soci recedenti che abbia chiesto di ricevere il valore di liquidazione delle azioni per le quali è stato esercitato il diritto di recesso in denaro rappresenta una percentuale del capitale inferiore al 23,05%, sulla base dei dati odierni, non risultano verificate le relative condizioni risolutive a cui era soggetta la delibera di approvazione delle modifiche statutarie.
N. 12.611.081 Azioni Oggetto di Recesso, diverse dalle n. 24.853.786 azioni di titolarità di alcuni soci che hanno contestato il valore di liquidazione, saranno offerte in opzione, ai sensi dell’articolo 2437-quater del codice civile, ai soci di Asco Holding diversi da coloro che abbiano esercitato il diritto di recesso, dal 13 agosto 2018 all’11 settembre 2018, estremi inclusi, in proporzione al numero di azioni dai medesimi possedute (l’“Offerta in Opzione”).
Si ricorda che i soci di Asco Holding che esercitino il diritto di opzione nel contesto dell’Offerta in Opzione avranno diritto di prelazione nell’acquisto delle Azioni Oggetto di Recesso rimaste eventualmente inoptate nel contesto di detta offerta, a condizione che tali soci formulino apposita richiesta contestualmente all’esercizio del diritto di opzione.
Qualora, ad esito dell’Offerta in Opzione, residuino ulteriori Azioni Oggetto di Recesso rimaste inoptate, Asco Holding procederà al riacquisto di tali azioni.
L’avviso di Offerta in Opzione è stato depositato presso il Registro delle Imprese di Treviso – Belluno, ai sensi dell’art. 2437-quater, comma 2, del codice civile, in data odierna.

L’adesione di oltre il 70% del capitale sociale testimonia la fiducia accordata dai soci al percorso di Asco Holding e consentirà una maggiore coesione e stabilità della governance” ha commentato il Presidente del Consiglio di Amministrazione Giorgio Giuseppe Della Giustina.

Torna alle altre news
Via Verizzo, 1030 - 31053 Pieve di Soligo (TV)
tel +39 0438 980098
fax +39 0438 82096

C.F. - P.I. - R.I. 03916270261